Troppi debiti? La soluzione è RATATUA

Ecco un modo semplice e gratuito per far fronte alle spese mensili di ogni singola famiglia o individuo. Ratatua tiene sotto controllo la tua situazione economica e ti consiglia se fermarti o investire.

Auto nuova, lavori in casa, elettrodomestici, smartphone comprato a rate, scuola calcio o danza per i figli. Queste sono solo alcune delle spese che ogni famiglia deve affrontare ogni mese, e per farlo, o magari togliersi qualche piccolo sfizio, a volte si è portati ad indebitarsi. Ma c’è un modo per controllare il debito che aumenta? La risposta è SI. Scopriamo come.

Partiamo dicendo che secondo i dati Crif, nel 2016 la domanda di prestiti è cresciuta del 7,4% sul 2015 che, a sua volta, si era chiuso con un incremento del 5,9%. Su questi dati incide anche la maggior disponibilità delle banche che guardano di nuovo con interesse a questo settore di attività. Per attirare nuovi clienti hanno pensato a nuove formule come quella, in alcuni casi, dello sconto sul tasso a chi si affretta a presentare le pratiche. Il rischio di fare il passo più lungo della gamba è sempre in agguato.

Anche per questo sono nati nuovi strumenti che aiutano i consumatori a fare bene i conti. Per chi vuole prendere bene le misure adesso c’è Ratatua. Si tratta di un’app controlla-rata. Ratatua permette di creare il proprio profilo finanziario per simulare richieste di finanziamento e per valutare il rischio di sovraindebitamento. L’app è gratuita ed è stata realizzata da Movimento Difesa del Cittadino ed Experian Italia Spa, società per la prevenzione del rischio creditizio, nell’ambito di un’operazione di educazione finanziaria, rivolta ai giovani e ai consumatori in generale.

Accedendo al servizio, si risponde a una serie di domande relative al reddito su base mensile, sulla possibilità di fare affidamento su altre entrate, sull’importo delle rate pagate per finanziamenti in essere e sulle caratteristiche dei prestiti che si vorrebbero richiedere (importo rata, durata, motivo). Tutti dati che restano privati e riservati, visibili esclusivamente nel proprio dispositivo e che messi insieme danno un semaforo verde oppure, al contrario, un semaforo rosso che può evitare al consumatore di finire nella trappola dei debiti.

I suggerimenti anti guai con la rata sono molti e tanti li conoscono fin troppo bene. La cosa migliore è quella di monitorare e registrare accuratamente le spese mensili sostenute. La regola da seguire poi, per chi si avvicina all’idea del prestito, è quella di confrontare diverse offerte di finanziamento, per scegliere la soluzione più conveniente a lungo termine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *